Add Me!Close Menu Navigation
Add Me!Open Categories Menu

Come potare: Rhus, Ribes, Rubus, Salix Alba, Samcubo, Santolina, Spartium, Spiraea x arguta

Rhus

Potare Rhus typhina e R. glabra per far loro produrre foglie più ampie. Le attraenti foglie a forma di felce di Rhus typhina e di R. glabra diventano color arancione vivo in autunno. Per avere un buon effetto decorativo e foglie molto grandi, tagliare, in febbraio, la vegetazione dell’anno precedente fino a cm 10 dal vecchio legno. Con questo metodo, verrà costruita una bassa e ben strutturata ossatura

Ribes (Ribes da fiore)

Facendo ricorso a potature regolari dopo che i fiori sono appassiti, sostituire il vecchio legno con il nuovo. Se la pianta diventa troppo ingombrante, tagliarla dopo la fioritura, generalmente in aprile. Tagliare i vecchi rami fin dove le gemme stanno spuntando vicino al colletto della pianta

I getti dell’anno precedente hanno solo bisogno di essere accorciati fino ai getti più grossi, che sono più bassi. In seguito, asportare ogni anno un terzo dei vecchi rami

Rubus

Tagliare i vecchi fusti dopo la fioritura, cosi da favorire la emissione di nuovi ^etti dalla base.

Rubus cockburnianus è coltivato per il bel colore bianco che i suoi rami assumono durante l’inverno. In luglio, tagliare i rami che hanno fiorito: i giovani rami che rimangono diverranno bianchi in inverno e fioriranno l’anno seguente. R. X tridel e R. deliciosus abbisognano di una potatura di formazione del legno più vecchio

Salix alba “Chermesina”

Potare molto in febbraio, in modo da avere rami ornamentali gialli o arancione l’inverno successivo. Questa pianta è spesso coltivata per il suggestivo aspetto invernale dei suoi giovani rami: la varietà “Chermesina ” presenta rami arancione e la “Vitellina”gialli. Per avere un portamento e una buona quantità di rami, bisogna tagliarli tutti vicino alla loro base ogni due anni a febbraio, quando le gemme stanno sbocciando; alternativamente, tagliare metà dei rami ogni anno: i nuovi rami si genereranno dai ceppi

Sambucus

Per avere una vegetazione brillante in estate, tagliare i rami molto bassi in inverno. Il sambuco può essere tagliato abbondantemente ogni inverno alfine di far produrre grandi foglie colorate. Tale trattamento è particolarmente valido per Sambucus nigra “Aurea” e S. racemosa “Piumosa aurea diversamente, la pianta non produrrà né drupe né fiori. Tra dicembre e gennaio, tagliare tutti i rami a cm 5-7 dalla base. Tagliare completamente i getti. Per i getti più grossi, usare una sega da potatore, non servirsi di un tronchesino

Santolina

Potare in aprile per evitare che la pianta diventi rada e disordinata. Con gli anni, tutte le specie di santolina tendono a diradarsi e a perdere la loro compattezza: potare abbondantemente in aprile. Tagliare tutto quanto è cresciuto fino ai gruppi di nuovi getti che si formano vicino alla loro base: i fiori si formeranno sui giovani germogli. Potare le bordure in primavera e in estate

Spartium (Ginestra di Spagna)

Le piante vecchie e scomposte possono essere tagliate a piacere. Le piante adulte, che tendono a infittirsi e a diventare scomposte, possono essere rinnovate in marzo, tagliando abbondantemente fino al legno vecchio e nella misura che si desidera. Negli anni seguenti, potare la crescita dell’anno precedente fino a cm 2,50 dal vecchio legno. Le piante molto giovani devono essere accorciate dell’accrescimento dell’anno precedente solo per metà della loro lunghezza, in modo da permettere alla pianta di svilupparsi: tale potatura annuale servirà per formare una pianta più compatta

Spiraea x arguta

Se la pianta è cresciuta troppo, tagliare i vecchi rami dopo che i fiori sono appassiti. Alcune spiree – incluse Spiraea X arguta e S. thunbergii – producono i fiori su rami cresciuti nell’anno precedente. Una pianta vecchia e molto ramificata può essere rinnovata immediatamente dopo la fioritura, solitamente in maggio: accorciare i vecchi rami fino al punto in cui crescono i nuovi getti. Sia le piante adulte sia le giovani richiedono che gli steli che hanno fiorito siano accorciati ogni anno. Tagliare la parte di ramo che ha portato i fiori: i giovani germogli laterali, che stanno già crescendo, fioriranno l’anno seguente

Rispondi