Add Me!Close Menu Navigation
Add Me!Open Categories Menu

Come potare: Spiraea Japonica, Lillà, Tamerice, Weigela, Wistaria

Spiraea japonica

In primavera, potare quasi a livello del terreno: i corimbi di piccoli fiori rosa appariranno alla fine dell’estate.

Le spiree, che mettono fiori sui getti dell’anno, possono essere tagliate in primavera, quasi a livello del terreno. Tra queste specie vi sono Spiraea japonica dai fiori rosa e cremisi, e S. x bumalda. Alla fine di febbraio o in marzo, potare i rami più vigorosi a circa cm 5-7 dal terreno e asportare i rami deboli: i nuovi getti fioriranno in luglio e in agosto. Rimuovere i fiori non appena sono sfioriti

Syringa (Lillà, Serenella)

Il lillà è coltivato per la sua fioritura primaverile, spesso profumata, sempre molto spettacolare. Per mantenere l’arbusto nella giusta forma, è consigliabile eliminare tutti i fiori appassiti, subito dopo la fioritura. Nel contempo, accorciare le ramificazioni più vigorose, che potrebbero squilibrare il giusto assetto della pianta. Altra precauzione importante: eliminare tutti i polloni al piede della pianta, che la potrebbero indebolire. Asportare periodicamente i rami secchi, gli steli deboli o che si intrecciano. Mantenere sempre aerato il centro della pianta

Tamarix (Tamerice)

Per mantenere la pianta compatta, potare decisamente ogni primavera le specie che fioriscono in estate. Potare in febbraio le specie che fioriscono in estate (Tamarix pentandra e T. ramosissima;, asportando i rami prodotti l’anno precedente a cm 5 dal legno vecchio. Se la pianta è vecchia e grande, tagliare i rami vigorosi fino a cm 5 dalla loro base e asportare tutti quelli morti, deboli e cresciuti in modo disordinato. Potare le specie che fioriscono in primavera (T. tetrandra e T. parviflora)

Weigela

Per impedire alla pianta di diventare troppo compatta, potare i getti che hanno fiorito in giugno o luglio.

La weigela può infittirsi facilmente, ramificarsi eccessivamente e portare pochi fiori. Dopo la fioritura estiva, asportare la vegetazione deperita o debole e potare i rami che hanno fiorito fin dove si stanno sviluppando i giovani getti. Se la pianta è poco fiorifera, i rami più vecchi possono essere tagliati fino a livello del terreno. Se appaiono foglie verde chiaro su una Weigela florida, asportare l’intero getto

Wistaria (Glicine)

Per favorire la fioritura, spuntare in estate i vigorosi ricacci che si presentano sui rami.

In estate, distendere i lunghi rami nella direzione che si desidera. Per stimolare la fioritura, cimare o tagliare, durante il ciclo vegetativo, la parte di nuova crescita a cm 15-30 dalla base. In inverno (dicembre o gennaio), accorciare ulteriormente questi getti, fino alla seconda o alla terza gemma dalla loro base. Un metodo alternativo per poter avere più gemme a fiore è quello di intervenire sulla pianta ogni due settimane nel periodo estivo, cimando tutta la vegetazione lunga, non necessaria per incrementare la superficie coperta. Cimare i getti di circa cm IO e in seguito cimare tutte le punte a due foglie: in questo modo, tutti i getti saranno cimati tre volte durante la stagione

Rispondi

Devi aver effettuato il log in per scrivere un commento.