Add Me!Close Menu Navigation
Add Me!Open Categories Menu

Le varietà di rosa in Italia

Nei vivai o nei centri di giardinaggio le rose sono cosi classificate: rosai rifiorenti a grandi fiori, rosai rifiorenti a mazzi, rosai lillipuziani, rose per siepi, rose antiche e storiche, rose botaniche, rose arbusti ve e rose rampicanti.

I rosai rifiorenti a grandi fiori comprendono varietà che portano, in genere, un solo fiore per stelo, elegante, a volte molto profumato, di lunga durata sia sulla pianta sia come fiore reciso in casa. Queste piante, se ben concimate e irrigate, fioriscono con continuità finché la temperatura lo permette e si coltivano in piena terra o in cassette e vasi. Spesso le stesse varietà vengono vendute predisposte per l’allevamento a cespuglio o ad alberello. Si ricordano: “Megastar”, rossa, con profumo di lampone, rustica, alta cm 80-90; “Grande Walzer” interno rosso vermiglio e rovescio dei petali giallo intenso, alta cm 80-90; “Parador”, giallolimone persistente, alta cm 70-80; “Fragrant”, rosso intenso, alta cm 80-90; “Indian Summer”, boccio corallo vivo che si trasforma in gialloocra, alta cm 80-90; e, tra le molte altre, “First Prize”, rosa; “Ljuba Rizzoli”, rossosangue scuro; “Ambassador”, arancioalbicocca; “Magia nera”, -petali vellutati di nero; “Sonia Meilland”, rosaporcellana soffuso di salmone; “Josephine Baker”, rossocardinale; “Dolce vita”, rosasalmone; “Blue Moon”, lilla scuro; “Baccarat”, la più coltivata delle rose da taglio.

Tra i rosai rifiorenti a mazzi, che producono moltissimi fiori riuniti a mazzi sullo stesso stelo, si ricordano: “Tchin Tchin”, rosso vivo; “A. Delbard”, rosasalmone; “Bordure rose”, petali rosacrema orlati di rosaciclamino; “Chorus”, rosso scarlatto; “Helga”, bianco candido; “Alegrias”, arancio vivo e giallooro; “Rusticana”, rosso vermiglio; “Friesia”, giallo; “Fidelio”, rosso luminoso.

I rosai lillipuziani sono copie miniaturizzate delle rifiorenti a grandi fiori, si coprono di fiori e rifioriscono senza interruzione fino ai geli: “Minuetto”, rossomandarino e vermiglio; “White Gem”, bianco puro; “Petite Folie”, vermiglio chiaro; “Starina”, rosso orientale e carminio; “Serenella”, giallo puro; “San Valentino”, rosapesco; “Fiammetta”, rosso scarlatto.

Tra le rose da siepe sono molto adatte le rose da bacche come la “M.me R. Gravereaux”, “Mount Everest”, R. acicularis, R. rugosa, R. calocarpa, R. moyesii geranium, R. spinosissima h ispida.

Tra le rose antiche e storiche, è possibile trovare: “Cardinal Richelieu”, “Empereur du Maroc”, “Frau Karl Druschki”, “Honorine du Brabant”, “Reine Victoria”, “Miranda”, “Souvenir de la Malmaison”, “Variegata di Bologna”, “York rose”.

Tra le rose botaniche sono molto interessanti quelle che hanno mostruose spine alate come R. pteragonis, R. omoiensis chysocarpa, R. omoiensis pteracantha, R. serafinii.

Tra le rose arbusti ve sono molto utili alcune varietà basse e striscianti per scarpate, muretti bassi e giardini rocciosi: “Cappa Magna”, “Centenaire de Lourdes”, “Yesterday”, “Nozomi”, “Sea Foam”.

I rosai rampicanti comprendono molte varietà a grandi fiori o rifiorenti già citate e inoltre “Soraya”, “Bettina”, “Princess Margaret”, “Grand Mère Jenny”, “Superstar”, “Gioia”.

Rispondi

Devi aver effettuato il log in per scrivere un commento.