Add Me!Close Menu Navigation
Add Me!Open Categories Menu

Le malattie delle piante: altri metodi di lotta e le erbe impestate piu diffuse

In alternativa o a integrazione dei mezzi di lotta chimica possono essere messi in atto anche dei sistemi diretti di difesa. Essi possono prevedere l’impiego di mezzi fisici: l’acqua, il fuoco e le radiazioni luminose, impiegate soprattutto per la cattura di insetti. Oppure possono essere impiegati mezzi meccanici: la raccolta diretta e la distruzione del materiale infetto, come nel caso delle foglie di melo colpite da larve di Hyponomeuta padellus o dei getti di pesco colpiti da Cydia molesta e da Exoascus deformans (o bolla del pesco); la spazzolatura e la ripulitura dei tronchi o dei rami, onde favorire l’azione di taluni trattamenti insetticidi (per esempio, quelli contro le cocciniglie).

Altri mezzi di difesa sono poi gli sbarramenti applicati ai tronchi per impedire la risalita sulle piante di insetti privi di ali (per esempio, le formiche), oppure i fili di ferro per entrare nelle gallerie ove sono presenti larve di insetti rodilegni.

Le erbe infestanti più diffuse

In questa sezione sono elencate alcune delle piante erbacee spontanee che più comunemente infestano le aiuole, i prati e gli stagni.

Per ogni tipo di queste erbe, comunemente chiamate “erbe infestanti” o, ancor più semplicemente, “erbacce”, si trovano indicati sia il nome comune sia quello botanico.

Le didascalie indicano, inoltre, se si tratta di piante annue o meno (sempre che questo non risulti dal nome stesso), dove vegetano generalmente, come si moltiplicano e come si può combatterle con accorgimenti agronomici o prodotti chimici.

Brunella Prunella vulgaris Pluriennale. Frequente infestante dei prati. Come si elimina: trattamento con 2,4-D + MCPA

Acetosa minore Runtex acetosella Perenne. Frequente infestante dei prati.

Si propaga per semi e per stoloni. Come si elimina: trattamento con 2,4-D + MCPA. Emendare il terreno molto acido con calce

Acetosella Oxalis corymbosa Perenne. Si moltiplica per seme o per piccoli bulbi. Non esiste alcun trattamento chimico efficace

Achillea Achillea millefolium Perenne. Infestante dei prati. Come si elimina: trattamento ripetuto con 2,4-D + MCPA. Falciare l’erba ”oncimare con solfato di calcio

Camomilla Matricaria matricarioides e M. chamomilla

Annuale. Crescita per semi. Come si combatte: 2,4-D+MCPA nel prato

Cannuccia di palude Phragmites communis Perenne. Infestante acquatica di stagni e laghetti. Si moltiplica per seme e per rizomi. Come si combatte: simazina da effettuare all’inizio dell’anno o in autunno

Capsella o Borsa del Pastore

Capsella bursapastoris Annuale. Si propaga per seme. Come si combatte: diclorobenil o propaclor

Cicerbita o Crespigno Sonchus oleraceus, S. arvensis e S. asper Annuale. Si propaga per seme. Come si combatte: propaclor per ortaggi e fiori oppure diclorobenil sugli arbusti

Cinquefoglio Potentilla reptans

Perenne. È una frequente erba infestante dei prati.

Si propaga per seme. Come si combatte: occorre un trattamento ripetuto di 2,4-D+MCPA o 2,4-D+2,4,5-T

Chenopodio bianco Chenopodium album Annuale. Frequente su campi già usati in passato per coltivazioni e successivamente abbandonati. Si propaga per seme. Come si combatte: diclorobenil

Coreggiola o Centinoda Polygonum aviculare Annuale. Si propaga per seme. Come si combatte: propaclor o diclorobenil

Cardamine Cardamine hirsuta Annuale. Si moltiplica per seme. Come si combatte: propaclor o diclorobenil

Centocchio Stellaria media

Annuale. Frequente nei terreni argillosi e nei prati con terreno umido. Si propaga per seme. Come si combatte: trattamento con 2,4-D + MCPA nel prato

Dente di leone, Tarassaco o Piscialletto

Taraxacum officinale

Infestante di prato. Si propaga per seme o per parti della carnosa radice a fìttone. Come si combatte: 2,4-D+MCPA

Equiseto Equisetum arvense Perenne. Si moltiplica per rizomi e per spore. Come si combatte: trattamento ripetuto con MCPA e altre combinazioni, con simazina su campi non coltivati. È difficile da combattere

Erba calenzuola

Euphorbia helioscopia Annuale. Frequente su terreni coltivati. Come si elimina: diquat o paraquat

Euforbia Euphorbia peplus Annuale. Frequente su terreni coltivati e improduttivi. Sui terreni coltivati si combatte o estirpandola oppure con diquat o paraquat

Falsa ortica Lamium purpureum Annuale. Si moltiplica per seme. Come si combatte: 2,4-D + IVfCPA nel prato, usato più volte

Farfara Tussilago farfara È un’erba infestante perenne. La sua propagazione avviene per seme, per radici e per stoloni.

Come si combatte: occorre un trattamento con diclorobenil

Favagello Ranunculus ficaria È un’erba infestante perenne. La sua propagazione avviene per bulbilli. Non è eliminabile

Giunco secco Luzula campestris Perenne. Comune nei prati. Si moltiplica per seme o stoloni. Come si combatte: concimare e arricchire il terreno molto acido con calce

Gramigna Agropyron repens Perenne. Cresce soprattutto attraverso segmenti di rizomi. Come si combatte: domatol speciale in frutteti ogni quattro anni, propyzamid per le piante ornamentali

Licheni di diverse specie

Perenni. Si propagano per mezzo di spore. Come si combattono: tenere asciutto l’ambiente, spruzzare diquat o paraquat sui viali e negli slarghi

Margheritina Bellis perentiis Perenne. Crescita per semi. Come si combatte: usare 2,4-D

Ortica Urtica dioica

Perenne. Si propaga per seme. Come si combatte: trattamento ripetuto con 2,4-D+MCPA o con una mescolanza di 2,4-D + 2,4,5-T nel prato

Muschi dei prati di diverse specie

Perenni. Si formano sui tappeti erbosi quando il terreno è impoverito o troppo umido. Si propagano per mezzo di spore. Come si combattono: ferro e solfato per un trattamento provvisorio; se però si vuol tenere il prato sempre libero da questo tipo di infestante, bisogna pettinare lo strato erboso una o due volte l’anno mediante un rastrello di ferro e tenere prosciugato il terreno

Ortica piccola Urtica urens Si moltiplica per seme.

Come si combatte: propaclor o diclorobenil oppure come per le ortiche grandi

Rispondi