Add Me!Close Menu Navigation
Add Me!Open Categories Menu

Le malattie delle piante: le erbe infestanti piu diffuse, il pericolo e il controllo

Persicani Polygonum persicaria Annuale. Si propaga per seme. Come si combatte: propaclor nelle coltivazioni di verdura e fiori o diclorobenil localizzato

Piantaggine femmina o Lingua di cane

Plantago lanceolata

Perenne. Infestante dei prati molto comune. Si moltiplica per seme. Come si combatte: tenere sotto controllo con MCPA

Poa Poa annua

Annuale, biennale o perenne. Cresce nei prati. Bisogna impedire con frequenti falciature il deposito dei semi. Come si combatte: concimare il prato per favorire la crescita di altre erbe

Podagraria

Aegopodium podagraria Perenne. Si diffonde per rizoma. Come si combatte: trattamento ripetuto con diclorobenil

Ranuncolo doppio Ranunculus npcns Perenne. Infestante dei prati. Si propaga per seme e rizomi striscianti. Come si combatte: 2,4-D+2,4,5-T

Piantaggine maggiore Plantago major

Perenne. Si propaga per seme. Come si combatte: 2,4-D + MCPA nei prati o paraquat su ampie superfici

Romice Rumex crispus

Perenne. Si moltiplica per seme e per parti di radice. Come si combatte: trattamento ripetuto con diclorobenil attorno al colletto delle piante, trattamento localizzato con preparati 2,4-D + 2,4,5-T nel prato

Veronica Veronica Jtliformis

Perenne. Infestante dei prati molto frequente. Mette radici attraverso piccole parti di gambo. Come si combatte: trattamento localizzato con preparati specifici per prati a base di MCPB e MCPA, che è necessario ripetere per ottenere un buon risultato

Vilucchio o Convolvolo Convolvulus arvensis Perenne. Si moltiplica per seme e per parti della carnosa radice strisciante. Come si combatte: diclorobenil localizzato

Vilucchione Convolvulus saepium Perenne. Cresce da radice strisciante. Come si combatte: trattamento localizzato e ripetuto con diclorobenil o con MCPA

Senecio comune Senecio vulgaris Annuale. Si propaga per seme. Come si combatte: propaclor e diclorobenil

Stoppione Cirsium arvense

Perenne. Si propaga per seme e rizomi. Come si combatte: con diclorobenil localizzato o con 2,4-D+MCPA nel prato. È un’erbaccia molto difficile da combattere

Trifoglio bianco Trifolium repens Perenne. Frequente sui prati. Si propaga per seme o per stoloni. Come si elimina: 2,4-D + MCPA. Verso primavera, concimare i prati con un fertilizzante azotato come solfato di ammonio

Il pericolo, il controllo e il diserbo delle infestanti

Qualsiasi pianta non desiderata che cresca fuori luogo e tempo — per esempio una petunia in un’aiuola di cavoli, della lattuga in una bordura fiorita, un nasturzio in un’aiuola di cipolle — può essere classificata come infestante.

In pratica, comunque, sono definite infestanti o erbacce le piante che crescono molto velocemente, a discapito delle piante coltivate, su qualsiasi terreno e nelle condizioni più diverse, e facilmente si riproducono.

Le infestanti, anche se spesso sono piante piacevoli a vedersi, specie lungo i fossati oppure nei prati, per i colori vivaci dei loro fiori, stanno invece molto male quando crescono tra le piante del giardino. Inoltre, combattere le infestanti non dipende solo da ragioni estetiche, ma soprattutto da motivi pratici. Infatti, sottraendo alle piante coltivate acqua, alimenti e luce, esse compromettono la crescita e quindi riducono drasticamente la produzione soprattutto degli ortaggi precoci a lenta germogliazione e a lenta crescita, come cipolle e carote. In più, le infestanti possono essere anche un facile ricettacolo degli agenti patogeni, che danneggiano sia le piante coltivate in serra sia quelle coltivate all’aperto.

Infine, possono propagare malattie di stagione in stagione, attaccando le nuove piantagioni.

Rispondi