Add Me!Close Menu Navigation
Add Me!Open Categories Menu

Gli ortaggi: l’orto del mese

Luglio

Rincalzare i cavolini di Bruxelles. Seminare all’aperto: le barbabietole tardive tonde, i cavoli cappuccio, le carote, l’indivia, il cavolo rapa (ai primi di luglio), la lattuga, i piselli tardivi, i ravanelli, il radicchio invernale (al Nord alla metà di luglio), le bietole a coste (alla fine di luglio), gli spinaci estivi, le rape estive (all’inizio di luglio), le rape invernali (alla fine di luglio). Piantare all’aperto: i cavoli autunnali e invernali, i cavolfiori, i cavoli ricci e quelli dalle foglie lisce. Raccogliere: i carciofi, i fagioli nani, i fagioli rampicanti precoci, i cavoli estivi, le carote, i cavolfiori, i cetrioli seminati in serra (alla fine di luglio), la lattuga, le cipolle, i piselli, le patate, i ravanelli, le bietole a coste, i pomodori e le rape estive.

Agosto

Rincalzare il sedano piantato a maggio. Controllare che il mais non sia già maturato. Seminare all’aperto: i cavoli primaverili, i cavolfiori (che passeranno l’inverno in un letto freddo), l’indivia “Cuore d’oro”, la lattuga autunnale e invernale, le cipolle, i ravanelli e il radicchio invernale (al Sud verso metà mese), lo scalogno, gli spinaci invernali, le rape (per le foglie). Seminare in serra: la lattuga (le varietà da forzare, verso fine agosto). Raccogliere: i fagioli nani e i rampicanti, le barbabietole, i cavolini di Bruxelles, il cavolo calabrese, il cavolfiore, le carote, i cetrioli, i porri, la lattuga, le zucchine, i piselli, le cipolle, le patate, i ravanelli, gli spinaci, le bietole a coste, il mais, i pomodori.

Settembre

Rincalzare il sedano piantato a giugno. Seminare all’aperto: la lattuga “Batavia”, i ravanelli, gli spinaci invernali. Piantare all’aperto: i cavoli estivi (nelle regioni settentrionali). Raccogliere: i fagioli rampicanti, le barbabietole, i broccoli precoci, i cavolini di Bruxelles, i cavoli estivi, i cavoli cappuccio e quelli calabresi, le carote, i cavolfiori, il sedano, i cetrioli, l’indivia, il cavolo riccio, i porri, la lattuga, le zucchine, le cipolle, i piselli, le patate, i ravanelli, gli spinaci, le bietole a coste, il mais, i pomodori, le rape.

Ottobre

Trapiantare in un cassone i cavolfiori seminati in agosto. Tagliare gli asparagi al livello del terreno. Seminare all’aperto: la lattuga primaverile (le varietà invernali vigorose). Piantare all’esterno: i cavoli primaverili (al Sud). Raccogliere: le barbabietole (da conservare), i cavolini di Bruxelles, i cavoli estivi, le carote (da conservare), i cavolfiori, il sedano, i cetrioli, l’indivia, il cavolo riccio, i porri, le cipolle, i piselli tardivi, i ravanelli, i cavoli cappuccio, gli spinaci.

Novembre

Se il terreno è abbastanza profondo, fare una doppia vangatura dove si intendono piantare piselli e fagioli. Proteggere gli spinaci invernali a metà mese. Sterrare e trapiantare la lattuga “Batavia”. Seminare all’aperto: le fave (nelle zone calde) e i piselli (dai semi rotondi), all’inizio del mese. Raccogliere: i broccoli, i cavolini di Bruxelles, i cavoli, il sedano, la cicoria (per l’imbiancatura), il cavolo riccio, i porri, la lattuga, gli spinaci, le bietole a coste, le rape svedesi, le rape invernali (da conservare). Ordinare: le patate da seme.

Dicembre

Vangare tutto il terreno che è stato liberato dalle coltivazioni. Se il suolo è pesante, lasciare la superficie senza altra lavorazione dopo la vangatura, in modo che il gelo rompa le zolle. Trapiantare la lattuga primaverile cresciuta sotto le campanature sotto altre lasciate nel frattempo libere, e la lattuga seminata all’aperto in un letto freddo. Assicurarsi che i cumuli di conservazione all’aperto siano ben protetti. Raccogliere: i broccoli, i cavolini di Bruxelles, i cavoli, i cavoli cappuccio, il sedano, la cicoria (per l’imbiancatura), il cavolo riccio, la lattuga, i porri, gli spinaci, le bietole a coste, le rape svedesi.

Rispondi