Add Me!Close Menu Navigation
Add Me!Open Categories Menu

Piante da appartamento: Pandanus Pandano

Piante da appartamento: Pandanus Pandano
Pianta sempreverde molto longeva originaria della Malesia, con notevole sviluppo vegetativo anche se coltivata in vaso. Il pandano può avere sia foglie variegate, sia verdi, ricadenti a ventaglio, piuttosto carnose e lineari, raggiungono lunghezze di 60 cm e larghezze di 8 cm; i margini sono sottili, finemente dentati e spinosi; sono inserite su un caule corto ma piuttosto ingrossato con un andamento tipicamente elicoidale. Le foglie hanno una forza non proporzionata al peso e quindi a volte crollano. Generalmente il caule si trasforma in fusto quando la pianta cresce. Nel corso dello sviluppo vegetativo, la base del fusto produce ampie radici avventizie. Possono rimanere sospese ai lati del vaso oppure essere interrate. Queste radici servono a sostenere la pianta e non devono essere rimosse. A volte il pandano viene sollevato fuori dal terriccio dalle radici avventizie; se accade, la pianta deve essere rinvasata.

Esposizione per il Pandanus Pandano
I migliori risultati si ottengono collocando il pandano davanti a una finestra rivolta a est o a ovest, ma deve essere sempre protetto dai raggi solari diretti. Ha bisogno di un ambiente caldo e umido, almeno durante la buona stagione quando la pianta è in vegetazione. Durante l’inverno il pandano riesce a tollerare temperature che non superino i 12 °C.

Terriccio per il Pandanus Pandano
Una parte di terriccio universale, una parte di torba, una parte di sabbia, perlite o vermiculite. Il pandano può non essere rinvasato per molti anni. Quando le radici avventizie lo spingono fuori dal terriccio, è ora di metterlo a nuova dimora. Usate dei guanti per proteggere le mani dai margini spinosi.

Annaffiatura per il Pandanus Pandano
Lasciate che il terriccio si secchi un poco fra un’annaffiatura e l’altra. Vaporizzate il fogliame ogni giorno.

Concimazione per il Pandanus Pandano
II pandano deve essere concimato una volta ogni tre mesi.

Moltiplicazione per il Pandanus Pandano
Si propaga con tutta rapidità staccando e ripiantando i germogli che si formano alla base della pianta e che devono avere raggiunto una lunghezza di almeno 15 cm prima di venir rimossi; è preferibile trapiantarli all’inizio della primavera. Luce artificiale

L’intensità della luce deve aggirarsi attorno ai 4300 lux.

Prime cure per il Pandanus Pandano:
• Non sembra che gli insetti attacchino questa pianta.
• Le foglie alla base a volte crollano, vengono tirate giù dal loro peso: è un fenomeno naturale, togliete le foglie soltanto quando sono molto danneggiate.
• La pianta viene spinta fuori dal vaso dalle radici avventizie: è un fenomeno naturale che non danneggia la pianta, sarà bene comunque, per maggior sicurezza, trapiantare il pandano in un vaso più grande.

Rispondi

Devi aver effettuato il log in per scrivere un commento.