Add Me!Close Menu Navigation
Add Me!Open Categories Menu

Potatura, cimatura, sbocciolatura, foggiatura e resezione delle radici nelle piante da appartamento

Potatura, cimatura, sbocciolatura, foggiatura e resezione delle radici nelle piante da appartamento
La potatura consiste nell’asportare una parte dei rami per eliminare la vegetazione indesiderata o superflua. Questa operazione facilita la crescita delle piante a portamento cespuglioso e, se ben fatta, ne migliora l’aspetto e le attitudini produttive. Il fogliame lasciato crescere liberamente finisce per cadere; assume un colore scuro, avvizzisce e i rami cominciano ad aggrovigliarsi. Questo aspetto trascurato non solo è sgradevole da vedersi, ma può anche essere nocivo per la pianta.

Le piante da appartamento che crescono a corona, come la violetta africana, e quelle le cui foglie partono direttamente dal terreno o le piante cespitose non devono essere potate. Le piante da appartamento grasse presenteranno delle cicatrici nei punti in cui sono state potate. Le piante a fusto unico, come la palma e la dracena, restano per lungo tempo deturpate se vengono potate.

Cimatura delle piante
La cimatura è un metodo di potatura che consiste nell’asportare le parti terminali dei getti, si esegue per stimolare una vegetazione compatta e cespugliosa. Serve a frenare la crescita dei getti robusti e a provocare quella di germogli che sarebbero rimasti altrimenti quiescenti. Favorisce la fioritura regolando contemporaneamente l’altezza della pianta.

Il termine va inteso alla lettera, con il pollice e l’indice staccate le cime dei germogli al di sopra del nodo, in corrispondenza del punto di inserzione della foglia. Una simile potatura rafforzerà le ramificazioni sottostanti al taglio, va evitata nel caso di piante grasse giacché il fusto diverrebbe legnoso. Nei filodendri, nei Coleus, nelle begonie, nei gerani e nella maggior parte delle piante semilegnose la cimatura avrà un effetto benefico sia per la crescita che per l’aspetto generale della pianta.

Sbocciolatura delle piante
La sbocciolatura è un metodo usato per prevenire una fioritura ritenuta prematura. Levando tutti quei boccioli che crescono sotto la gemma terminale si ottiene una produzione di fiori con forme più regolari.

Foggiatura delle piante
La foggiatura è un metodo utilizzato congiuntamente alla potatura e alla cimatura per far sì che la pianta assuma la forma desiderata. Consiste nel fissare i getti della pianta a dei sostegni, detti tutori, mediante lacci o appositi anelli. Si possono improvvisare simili sostegni con delle grucce di metallo o qualsiasi altro materiale a vostra disposizione. È bene adoprare questi sostegni quando la pianta è ancora giovane.

Resezione delle radici
Per evitare di rinvasare una pianta da appartamento cresciuta eccessivamente, tagliate leggermente le radici, in modo che non fuoriescano dal terriccio danneggiando così la pianta. Questa operazione dovrebbe essere effettuata in primavera quando inizia la ripresa vegetativa. In questo periodo infatti, la pianta supera eventuali traumi con più facilità.

Appoggiate una mano sopra la superficie del vaso e rovesciatelo, battetelo quindi con un colpo secco contro una superficie dura: la zolla si staccherà di netto dal vaso. Prima di estrarre la zolla è bene assicurarsi che la terra sia umida; un terriccio troppo secco, infatti, tenderà a distaccarsi dall’apparato radicale rendendo più difficile la sua resezione.

Appoggiate la zolla su un foglio di giornale steso su un tavolo o su un’altra superficie rigida, con un coltello affilato e precedentemente sterilizzato, riducete il volume della zolla contenente le radici in modo da lasciare uno spazio di circa 2,5 cm fra la massa radicale e le pareti del vaso. Fate molta attenzione a non intaccare in alcun modo il centro della zolla, la pianta si rimetterà così rapidamente. Foggiate la zolla in modo che corrisponda alla forma del vaso, ovvero più larga nella parte superiore e più stretta in quella inferiore.

Asportate la parte terminale dei getti della pianta le cui radici sono state appena recise, questa operazione, facendo diminuire la perdita d’acqua dovuta alla traspirazione fogliare, permetterà alle radici di riprendersi rapidamente.

Le piante da appartamento di piccole dimensioni, dopo essere state rinvasate, dovranno essere coperte con un sacchetto di plastica e lasciate in ambiente ombroso per circa due settimane. Il sacchetto aumenterà la temperatura e il grado di umidità e contribuirà a mantenere il fogliame in condizioni ottimali. Quando la pianta darà chiari segni di ripresa, togliete il sacchetto e ricollocate la pianta nell’ambiente usuale.

Rispondi

Devi aver effettuato il log in per scrivere un commento.

Tre articoli a caso: