Add Me!Close Menu Navigation
Add Me!Open Categories Menu

Come illuminare un giardino: dove e come installare le lampade

Illuminazione del giardino

L’illuminazione può essere usata con grande effetto nel giardino, per dare risalto ad aiuole e borderdi arbusti, e a laghetti, fontane e alberi. Può essere progettata con l’intento di mettere in evidenza quelle parti del giardino che si vedono dalla casa, così da poter godere il giardino anche di sera. Stando in casa, l’illuminazione interna e l’ostacolo rappresentato dalle finestre renderanno difficile apprezzare l’illuminazione del giardino: saranno perciò necessarie lampadine molto potenti. Per aumentare l’effetto dell’illuminazione esterna, può anche valere la pena d’installare in casa interruttori per attenuare l’intensità della luce.

Come installare un circuito

Per installare un sistema d’illuminazione da giardino occorre un elettricista qualificato; se l’apparecchiatura è installata in modo improprio o non è adatta a essere usata all’aperto, si possono correre gravi rischi. Per evitare che restino danneggiati durante la vangatura o altre operazioni di giardinaggio, i cavi della casa padronale devono essere interrati a una profondità di cm 60 nel giardino odi cm 45 sotto i prati o i vialetti, dove è probabile che il suolo non venga lavorato.

Se non è possibile sotterrare il cavo abbastanza in profondità, proteggerlo fissandolo con chiodi a U sulla superficie inferiore di una tavola di legno trattata con conservante. Poiché il legno marcisce rapidamente, un’alternativa di maggiore durata è fornita da un canaletto da drenaggio in calcestruzzo, capovolto. Le prese di corrente devono essere provviste di coperchio oppure del tutto impermeabili. Tenere il cavo che va dal la presa al la lampada il più corto e, ovviamente, il meno esposto possibile, per ridurre i rischi di danni. Tutta l’attrezzatura va correttamente collegata a terra e può funzionare a 220 volt o anche a 160 volt, soluzione indubbiamente più sicura ma che richiede un trasformatore a bassa tensione.

Scelta degli accessori

Scegliere solo le lampade costruite appositamente per uso all’aperto. Devono essere impermeabili, resistenti alla corrosione, e capaci di sopportare gelo, neve e umidità. La maggior parte delle lampade da giardino è di lega di alluminio o di plastica a prova d’urto, e dotata di guarnizioni di gomma o plastica per non lasciare penetrare l’acqua.

Dove ubicare le lampade

Solo sperimentando si giungerà a determinare la posizione più idonea per le luci, ma i seguenti consigli vanno sempre tenuti a mente. Assicurarsi che le luci non siano rivolte verso lo spettatore, per non abbagliarlo e non danneggiargli la vista. Usare lampadine bianche, piuttosto che colorate, per mettere in risalto la bellezza naturale delle piante. Un albero o un grosso arbusto possono essere illuminati con riflettori e fare da sfondo a piante basse in primo piano. Oppure, usare riflettori per illuminare vaste aree in uno specchio di luce; e collocare faretti più piccoli permettere in rilievo alberi o arbusti particolari. Per dare un’illusione di maggior distanza, si può usare un’illuminazione più forte in primo piano e una più debole sullo sfondo.

Come fissare le lampade

Alcune lampade sono provviste di uno stelo metallico appuntito che si pianta semplicemente nel terreno. Altre sono dotate di supporti perforati che vanno montati sul muro della casa

0 su un edificio da giardino adatto, oppure su un palo di legno trattato con un materiale conservante e infisso nel terreno di fronte alle piante da illuminare. Se le luci si vogliono collocare tra i rami degli alberi, devono essere fissate con viti a un ramo robusto o assicurate con supporti imbottiti e regolabili.

Illuminazione del laghetto

1 faretti orientati verso i laghetti e i ruscelli del giardino possono essere di grande effetto, ma si possono anche collocare sotto l’acqua per dare alle cascate e alle fontane un’altra dimensione. Servirsi esclusivamente delle lampade completamente impermeabili progettate a questo scopo. L’effetto migliore si ottiene illuminando le cascate e le fontane da dietro. Le lampade vanno rivolte verso lo spettatore per brillare attraverso la cortina d’acqua. Fare esperimenti con lampadine di colori diversi, se si vogliono ottenere effetti particolarmente vivaci.

Rispondi